RESIDENZA DI TINA

L’ingresso in RSA per anziani può avvenire
con due differenti modalità:
- in convenzione con il Servizio Sanitario
Nazionale; in tal caso l’inserimento può avvenire
per un periodo temporaneo (ricovero di sollievo)
oppure definitivo. Occorre presentare richiesta
di valutazione all'Unità di Valutazione Geriatrica
(U.V.G) dell'A.S.L di competenza, rivolgendosi
allo sportello SUSS dell'ASL. Con la normativa
vigente l'A.S.L. partecipa al pagamento del 50%
della retta (le rette sono stabilite dalla Regione
Piemonte in base al grado di intensità
assistenziale definito dall'U.V.G.). Qualora
il reddito del singolo non sia sufficiente,
è possibile chiedere una integrazione
retta al Consorzio per i Servizi Sociali.
- a titolo privato, contattando direttamente
la struttura.

L’ingresso nella RAF disabili
avviene in convenzione con il Servizio Sanitario
Nazionale, per un periodo temporaneo
oppure definitivo, sia diurno che residenziale;
occorre presentare una richiesta all’Unità
Multidisciplinare di Valutazione della Disabilità
(U.M.V.D.) dell’A.S.L. di competenza,
che compartecipa al pagamento della retta.